Tumore, la scoperta: questa qualità di miele italiano distrugge le cellule cancerogene

Il miele di corbezzolo, questo sconosciuto. Eppure quanti benefici può dare all’organismo. Nei supermercati si è soliti trovare il millefiori o quello di acacia. Ma quanti conoscono quest’altro tipo di prodotto? Nel Mediterraneo, soprattutto in Italia, la produzione è abbastanza importante. Sull’isola della Sardegna se ne fa uso e il tipo di ambiente ne permette la coltivazione.

La derivazione

Il corbezzolo appartiene alla famiglia delle ericacee. Una pianta sempreverde. La sua struttura è a cespuglio o albero e produce frutti rossi molto dolci. Questo tipo di prodotto, inoltre, dà la possibilità di poterne fare anche delle ottime marmellate. La fioritura avviene in genere in periodo autunnale. Oltre alla Sardegna, una delle regioni che ne produce di più è la Toscana. Ma gli apicoltori devono fare molto spesso i conti con l’umidità per questo se ne trova di più sulla terra Isolana. Anche per questo, essendo un prodotto quasi raro, il prezzo può aggirarsi sui 30 euro al chilo.

Le caratteristiche del miele

Rispetto agli altri tipi di miele questo presenta un gusto amaro. Il sapore è più intenso e il colore è ambrato, più scuro. A farne uso non sono tutti, ma solo gli amatori. Anziché utilizzarlo nel latte, o nei dolci, tanto che i pediatri italiani consigliano l’utilizzo del millefiori per prevenire il raffreddore nei bambini, questo si può gustare su alimenti dal gusto deciso. Ad esempio per i formaggi e i carciofi.

Lotta al Tumore, la scoperta del miele di corbezzolo

Il miele di corbezzolo, tipico delle aree mediterranee, può essere un’arma contro il cancro del colon. I ricercatori dell’Università politecnica delle Marche, insieme con quelli delle università di Vigo e Granada, hanno visto in laboratorio che le cellule tumorali del colon, quando gli viene aggiunto questo miele, smettono di crescere e diffondersi.

Secondo lo studio, pubblicato sul Journal of Functional Foods, “il trattamento con questo miele blocca il ciclo delle cellule del cancro regolando alcuni geni, inibisce la migrazione delle cellule, riduce la loro capacità di formare colonie e induce la loro morte programmata”, commenta Maurizio Battino, coordinatore della ricerca.

L’effetto antitumorale del miele di corbezzolo sul cancro del colon aumenta con la quantità e durata della terapia. “Nessun effetto è stato osservato invece quando il miele viene applicato sulle cellule sane

Panerai

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *