La distribuzione estera in Italia dell’arredo e del fai da te.

Arredo italiano

Design arredamento italiano e mercati europei

I prodotti italiani continuano a soddisfare la maggior parte degli acquisti di mobili in Italia ed anche le vendite sui mercati extra europei hanno registrato crescite quasi doppie rispetto a quelle sui mercati dell’Unione Europea durante il 2017 grazie soprattutto alle buone performance sul mercato americano e cinese. Resta ancora debole la domanda dalla Russia e dai paesi Medio Orientali.

Ma in realtà il mercato delle vendite nazionali non cresce per una scelta dell’italiano di preferire catene estere svedesi e francesi.

Svezia

Un’azienda svedese che è riuscita a posizionarsi sul mercato e nello specifico in Italia con grande successo, il segreto è facilmente svelabile, ha fatto leva su alcuni punti diversi dall’offerta della catena distributiva dell’arredo. Gli italiani hanno preferito acquistare i suoi mobili senza considerare che, se è pur vero che l’azienda garantisce “oggi” dei posti di lavoro, nulla impedisce all’azienda di fare scelte diverse e trasferire i propri interessi altrove; e comunque i guadagni del business vanno nelle casse svedesi. Siamo tutti a conoscenza che i suoi prodotti non si possono ritenere durevoli qualitativamente, ma proprio con questa filosofia, reputiamo giusto il basso costo ed accettiamo il rapporto qualità/prezzo. Ma siamo proprio certi di non avere alternative?

Mondo Convenienza

Nata nel 1985 e fondata come un’azienda a conduzione familiare, Mondo Convenienza nel corso degli anni ha aumentato la sua diffusione e distribuzione in modo esponenziale. Nel 2017 arriva ad una rete di 38 punti vendita.

L’azienda è specializzata nella vendita di mobili e complementi d’arredo a costo contenuto, oggi è seconda in Italia nel numero di vendite dopo la multinazionale svedese, che nel 2016 ha realizzato un fatturato di oltre 1 miliardo di euro (370 milioni di euro nel 2007). Oggi il gruppo a conduzione familiare, conta oltre 6.000 dipendenti.

Il servizio di Mondo Convenienza assolutamente impeccabile, all’interno degli show room consulenti attenti seguono le indicazioni del cliente con un supporto ed un’effettiva guida all’acquisto. Un numero a cui riferirsi per conoscere o stabilire il giorno e l’ora di consegna. La velocità e la precisione degli operatori che arrivano in casa per il montaggio è davvero apprezzabile. Le cucine sono prodotte completamente in Italia, da un’azienda che produce per loro.

Acquistare dei mobili che possano incontrare la qualità ed il prezzo con un buon compromesso, è possibile acquistarli italiani. Quindi, perché non acquistare da Mondo Convenienza? Scegliendo un marchio italiana aiutiamo la nostra economia ed allo stesso tempo supportiamo l’italianità.

Francia

Lo stesso vale per il settore bricolage e fai da te, e gli italiani l’hanno visto subito come un riferimento.

Ma tutti sappiamo che è un’azienda francese che ha iniziato la sua presenza in Italia dal 1989. A quel tempo diventa subito un modello internazionale, attraverso un’operazione di rete posizionandosi con varie aziende autonome. Vennero infatti avviate partnership con altri marchi che verranno poi inglobati nel gruppo. Come in ogni acquisto che facciamo, chiediamoci sempre se c’è in alternativa un’azienda italiana. Infatti in questo settore c’è Bricofer.

Bricofer 

Bricofer è un’azienda italiana leader nel settore del fai da te. La storia del gruppo inizia nel 1979 quando Aldo Pulcinelli decide di aprire un piccolo negozio di ferramenta a Roma. La nuova esperienza, spinta da una grande passione, inizia ben presto a dare i primi importanti risultati e a coinvolgere l’intera famiglia.

Bricofer nel corso degli anni, ha conquistato un posto importante nella sfera imprenditoriale italiana. L’offerta di prodotti di qualità e la vasta gamma di servizi completa, fa di questo gruppo un punto di riferimento soprattutto per gli appassionati del fai da te.

Il grande salto decisivo, nel 1989 quando uno dei figli di Aldo, Massimo Pulcinelli, individua tutte le potenzialità del mercato e si dirige verso strategie future: creando e sviluppando una rete distributiva propria formata da punti vendita a gestione diretta e punti vendita in franchising.

Bricofer sviluppa anche Ottimax, specialista nella distribuzione, all’ingrosso e al dettaglio di prodotti tecnici di qualità per costruire e ristrutturare a prezzi convenienti, che si avvia a metà novembre 2017.

Il Gruppo Bricofer tramite la controllata Bricomax, nel 2018 si aggiudica Selfitalia: entrerando così a fare parte del gruppo, insieme ai 611 collaboratori, ben 28 punti vendita a marchio Self e la direzione centrale di Rivalta di Torino.

Nautic sud

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *