Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, da sempre a sostegno del Made in Italy

Mattarella sostegno al Made in italy

“Il made in Italy non è soltanto un prodotto, cui l’origine italiana conferisce un supplemento di competitività. È uno stile, un gusto, un’impronta che presenta al mondo la nostra capacità, la nostra intelligenza, il nostro ambiente e la nostra cultura del lavoro. E il mondo apprezza questo stile, lo stile italiano”. E se a dichiararlo da anni, ad imprenditori e non, è il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, c’è da crederci e da impegnarsi a fondo affinché riesca ad emergere del tutto e a conquistare, finalmente, il posto che merita.  

“La qualità e la sua crescita – ha ribadito il Presidente – non hanno confini legati alle dimensioni. Si può fare qualità nelle piccole come nelle grandi aziende. Si tratta semmai di mettere in campo strumenti che consentano di fare rete, e magari integrare, o comunque consentire l’utilizzo di capitali adeguati a chi altrimenti nella competizione sarebbe battuto in partenza”. E, in un’altra occasione ha aggiunto: “Promuovere il Sistema Italia è opera complessa. Potremmo sintetizzarla con lo slogan “dal made in Italy al made by Italy””.

Un tema quest’ultimo, cui Mattarella tiene davvero tanto. Non a caso, anche quest’anno ha preso parte al “Premio Leonardo”, nato nel 1993 da un’idea di Gianni Agnelli, Sergio Pininfarina, Confindustria, Agenzia Ice e di un gruppo di imprenditori, con l’obiettivo di rafforzare e diffondere l’eccellenza del nostro Paese in the world.

Un evento prestigioso, che ogni anno assegna riconoscimenti ad aziende italiane che si sono fatte valere per qualità, valore, innovazione e vocazione all’export. Nell’ultima edizione, il comitato, presieduto da Luisa Todini, ha premiato: Elena Zambon, presidente della multinazionale farmaceutica Zambon Spa, fondata nel 1906 a Vicenza, come promotrice dell’immagine Italia nel mondo; e la start up Omnidermal Biomedics, frutto della ricerca del Politecnico di Torino, per aver messo a punto un dispositivo in grado di acquisire e processare immagini di ulcere cutanee, migliorando la qualità della diagnosi e della terapia, diminuendo i costi della spesa sanitaria.  

I Premi Leonardo Qualità Italia sono andati, invece, a La Molisana, tra le aziende produttrici di pasta più apprezzate al mondo; a Tecnica Group, leader mondiale nell’attrezzatura per lo sci e il mondo outdoor e a Venchi, specializzata nella produzione e vendita di

cioccolato artigianale

e gelato. Mentre il Premio Leonardo International è stato assegnato a Tan Xuguang, presidente dei Gruppi Weichai e Ferretti. 

Nautic sud

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *