Al via a Verona la 53esima edizione di “Vinitaly”, salone internazionale dei vini e dei distillati

Vinitaly, per gli amanti del vino

“Un buon vino è come un buon film: dura un istante e ti lascia in bocca un sapore di gloria… è nuovo ad ogni sorso e, come avviene con i film, nasce e rinasce in ogni assaggiatore”. Parola del grande regista Federico Fellini, di sicuro condivisa anche dai protagonisti e dai sempre più numerosi visitatori di Vinitaly, il salone internazionale dei vini e dei distillati, in programma dal 7 al 10 aprile a Verona. Un appuntamento imperdibile per appassionati e addetti ai lavori, fondamentale per conoscere tutte le ultime novità, ma anche per avere un quadro ben chiaro del comparto vinicolo, soprattutto, relativo al nostro Paese. Un settore che si conferma in salute, con fatturati in crescita, nel 2018, del +7,5% rispetto all’anno precedente, dovuti, a sorpresa, più a un mercato interno (+9,9%), che all’export (5,3%).

La produzione vinicola in Italia

Sempre per quanto riguarda l’Italia, si stimano 310mila aziende agricole con 650.774 ettari a vigneto e una produzione 2018 di quasi 55 milioni di ettolitri di vino con un incremento del 29% rispetto al 2017, anno critico per la produzione enologica europea, durante il quale si è registrato un fatturato franco cantina di oltre 13 miliardi di euro. 

Per quanto riguarda le esportazioni, secondo l’Istat, l’Italia ha chiuso il 2018  a 6,149 miliardi di euro (esclusi i mosti), in crescita del 3,3% sul 2017.

Presenti a Verona, per questa 53esima edizione di Vinitaly, la più grande di sempre, con business in fiera e wine lovers in città, 4.600 aziende partecipanti provenienti da 35 nazioni. Le etichette a catalogo sono, invece, oltre 18mila. Il tutto, ospitato in un’area netta di 100.000 metri quadrati.  

Le novità del Vinitaly 2019

Due, in particolare, le novità di quest’anno: l’Organic-Hall e Vinitaly-Design. La prima, costellata di vini biologici per assecondare un trend in crescita sempre più attento a temi ambientali ed etici; la seconda, all’insegna di prodotti ed accessori che vanno a completare l’offerta legata alla promozione del vino e all’esperienza sensoriale. Dall’oggettistica all’arredo fino al packaging personalizzato.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *