World Pasta Day

pasta

Il 25 ottobre si celebra il World Pasta Day! Parliamo dell’eccellenza italiana più amata e consumata in tutto il mondo.

Prendendo spunto dal World Pasta Day, che si celebra oggi 25 ottobre, facciamo un bilancio sulle preferenze degli italiani e i consigli dei nutrizionisti. Secondo una ricerca realizzata da BVA Doxa per The Fork, il 60% degli intervistati ha dichiarato che la pasta richiama una sensazione di piacere: altri hanno parlato di felicità ed energia (34% e 26%). Per quanto riguarda i tipi di pasta, tra i più amati ci sono sicuramente gli spaghetti e le penne, ma non solo. Li seguono rigatoni, fusilli, tagliatelle e farfalle.

Spostandoci ora sulle ricette, il 33% degli intervistati preferisce la carbonara. Al secondo posto troviamo il ragù (25%), molto amato in particolar modo al Sud e nelle Isole. Terzo posto per il più semplice, ma sempre gustosissimo, sugo pomodoro e basilico. Il pesto, l’amatriciana e la cacio e pepe registrano un numero di voti inferiore, forse per la connotazione troppo regionale della ricetta.

Infine, ricordiamo che un bel piatto di pasta è fonte sia di buon umore che di energia: non a caso si posiziona al primo livello della piramide, ovvero, secondo la dieta mediterranea, è uno dei ingredienti da includere sempre nella propria alimentazione. Nei giusti quantitativi, la pasta è fondamentale sulla tavola di tutti, ma soprattutto degli sportivi, dei giovani e di coloro che devono affrontare un grosso carico di lavoro, sia fisico che mentale. La pasta agevola l’assorbimento dell’aminoacido precursore della melatonina, che regola il ritmo del sonno, e della serotonina, l’ormone del buon umore. Insomma, un buon piatto di spaghetti non solo ci dona forza e sazietà, ma ci fa essere più felici, e riposati!

Compriamo italiano

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *